Strumenti Utente

Strumenti Sito


Barra laterale

Home Home

Musicoterapia


Il mio Blog


La mia fervida fantasia

Le mie passioni

English


Pagina dedicata a mio nonno
Antonio Landriscina




.

wiki:zoom

Videoconferenze, lezioni e riunioni con Zoom

Zoom è forse il sistema più semplice esistente per fare una videoconferenza, una videoriunione o una lezione a distanza con numerosi partecipanti.

Funziona ugualmente bene su computers e su smartphones (sia Android che iPhone).

L'organizzatore delle riunioni manderà a tutti partecipanti una email contenente un link e un appuntamento (giorno : ora). Facendo click su quel link al giorno e all'ora prestabilita parte la connessione e comincia la video conferenza.

Nuovi aggiornamenti:
A seguito dell'epidemia da virus, Zoom mette a disposizione gratuitamente le proprie risorse, finché durerà la quarantena.
Pertanto ogni utente gratuitamente registrato può usufuire senza problemi dei servizi Zoom e, diversamente da come è scritto sul sito, terminati i 50 minuti di uso la connessione può essere ripresa immediatamente dopo.
Avendo avuto problemi con l'assembramento di lezioni concomitanti (avendo un unico abbonamento a pagamento ci siamo trovati ad avere in contemporanea più lezioni) trovo che la cosa migliore è che ogni docente si registri sul sito e poi sfrutti il servizio gratuito in autonomia in maniera da evitare possibili incidenti di sovrapposizione.

Per maggiori informazioni vedere il sito aziendale

Vantaggi e svantaggi

Il vantaggio della piattaforma Zoom è di potere avere fino a 100 utenti contemporaneamente, che possono interagire tutti quanti (ma uno per volta, quindi niente musica d'assieme), con una interazione non soltanto audio e video ma potendo pure mostrare documenti, slides e molto altro. Altro vantaggio di Zoom è di potere trasmettere immagini, documenti, slides e altro, cose che negli altri programmi sono assenti o limitate. Vantaggi sulla qualità del suono, invece, non ce ne sono.

I problemi difficilmente risolvibili delle lezioni di musica a distanza sono:

  1. la latenza: il segnale internet percorre un tragitto e arriva con un ritardo, non sempre trascurabile.
  2. la qualità dei microfoni: i microfoni di un computer o di uno smartphone generalmente non sono di alta qualità, quindi il suono risulta sempre falsato. Il problema sarebbe risovibile, ma i costi sarebbero alti.
  3. la qualità della connessione: se uno dei partecipanti ha una super connessione in fibra e l'altro ha una connessione instabile da cellulare, la qualità complessiva è quella del più debole. Teniamo conto che, non potendo fare spostamenti a causa del Decreto Coronavirus, se uno studente è in una zona dove prendono male i cellulari e non ha altre connessioni più affidabili, non può andare altrove a cercare un segnale migliore.
  4. la qualità degli speaker audio: se ascoltiamo tramite l'audio del computer o quello del cellulare ovviamente la qualità è molto bassa. Questo è l'unico parametro che è facile da migliorare perché è possibile collegare il computer o il cellulare all'impianto stereo di casa oppure è possibile fare uso di auricolari di qualità, ma i precedenti problemi sono più difficilmente risolvibili (occorrerebbero attrezzature molto costose e collocate sia in casa del docente sia in casa di ogni singolo studente).

Pertanto il vantaggio di Zoom è principalmente quando i partecipanti sono numerosi, ma comunque meno di 100, altrimenti si possono utilizzare le altre piattaforme più idonee come esposto nella tabella sottostante.

Panoramica dei prodotti disponibili

Ecco qui sotto una tabella comparativa dei principali prodotti disponibili gratuitamente:

Prodotto Numero massimo di utenti gratuiti
Viber 2
WhatsApp 8
Google Duo 12 - (32 per chi accede dal browser Chrome)
Skype 50
Facebook Messenger Rooms 50
Google Meet 100
Zoom 100 (gratuito per 50 minuti, ma è possibile riconnettersi all'infinito)
Webex 100 (gratuiti) - 200 (a pagamento)
GoToMeeting 300 (è in prova gratuita solo per 15 gg. poi è a pagamento)
Jitsi illimitati - Questo è l'unico sistema open source della categoria

Spero di avere chiarito un po' come stanno le cose, in tutti i modi sono sempre a disposizione.
Va detto pure che è possibile configurare Zoom come terminale d'ingresso di Facebook video o di YouTube. In questo caso le conferenze - che non potranno essere intereattive ma a senso unico - possono avere utenti illimitati, come avviene per un canale televisivo in streaming (in effetti questo è il sistema più semplice e più usato per fare una televisione in streaming).

Prenotare una lezione o una riunione mediante Zoom

Attenzione!
Non ho più rinnovato l'abbonamento Zoom del Conservatorio, quindi non ha più senso prenotare tramite il sottoscritto.
Tuttavia sono sempre a disposizione per consulenza e assistenza

Questa cosa può essere fatta in due modi: tramite il mio aiuto o da soli.

  • Prenotarsi da soli una conferenza Zoom è facile: ci si iscrive al servizio, si fa click su “Schedule” e si compilano tutti i campi del modulo. Sono dispostissimo ad aiutarvi per la compilazione.
  • Per prenotare tramite me ho bisogno di avere un calendario di lezioni (giorno, mese, ora d'inizio, ora di termine, titolo della lezione), io faccio la prenotazione e ti mando un link per posta che dovrà essere girato a tutti i partecipanti: tutti coloro che all'ora stabilita faranno click su quel link entreranno nell'aula virtuale. Se accedono via computer, alla prima volta gli verrà richiesto di scaricare il programma, se accedono da smartphone gli verrà richiesto di avere già installato il programma in precedenza. Comunque qui di seguito ci sono maggiori informazioni.

Come ci si connette in pratica

Computer

  • Assicurarsi che il computer abbia videocamera e audio funzionanti.
  • Fare click sul link ricevuto per partecipare alla riunione
  • A questo punto Zoom chiederà di installare il software sul computer: occorre rispondere affermativamente - questo avviene solo la prima volta che lo si usa
  • Volendo si può scaricare Zoom anche in precedenza facendo click su questo link
  • Installato il sofware la video conferenza dovrebbe partire automaticamente. Se questo non avvenisse, fare ancore una volta click sul link ricevuto

Smartphone o Tablet

Metodo 1

  • Installate il programma Zoom dal repository delle App
  • Prendete la email ricevuta e fate click sul link
  • La video conferenza parte all'istante.

Metodo 2

  • Installate il programma Zoom dal repository delle App
  • Lanciate il programma
  • Fate click su Join
  • digitate il numero di conferenza ricevuto - meeting ID
  • La video conferenza parte all'istante.

Avvertenze

Come si presenta su uno Smartphone Android

  • All'inizio di ogni collegamento:
    • Il microfono e spesso anche il video vengono disattivati, altrimenti tutti i partecipanti sentirebbero tutti i rumori di casa di ogni singolo.
    • Facendo click sul centro dello schermo (spartphone e tablet) si attiva in basso la barra nera delle opzioni (mostrata qui a destra).
    • Facendo click in basso a sinistra sull'icona del microfono lo si attiva.
    • Lo stesso vale per la telecamera
  • Una video conferenza ha un notevole consumo di banda. Pertanto si consiglia:
    • di essere connessi ad una Wifi
    • si essere connessi con un segnale cellulare abbastanza buono (girare per la casa per trovare il punto migliore)
    • di avere un piano tariffario illimitato, altrimenti di avere un piano tariffario che consenta comunque parecchi giga di banda.
wiki/zoom.txt · Ultima modifica: 2020/05/21 12:50 da admin