Quali auguri per quali feste

Gli auguri hanno da lungo tempo perso il senso cerimoniale a cui erano collegati e le feste hanno perso il significato di accoglienza presso il proprio focolare (festa viene dal sanscrito vastya che significa, appunto, focolare). Ormai i primi si sono ridotti ad un duello verbale (non fosse mai che uno si permetta di dirmi “tanti auguri” senza che io contraccambi immediatamente gareggiando in iperboli, tanto le parole non costano nulla), le seconde si sono ridotte a mangiate pantagrueliche basate su menu imposti dalle convenzioni sociali. Continua a leggere

E noi ce ne andiamo

E’ stata momentaneamente scongiurata la Grexit (ovvero l’uscita della Grecia dall’Unione Europea), è già avvenuta la Brexit (l’uscita della Gran Bretagna) con un referendum e già tutti stanno cercando di capire chi sarà il prossimo ad andarsene.

Bruxelles, il Parlamento Europeo

Bruxelles, il Parlamento Europeo

Le tentazioni indipendentiste sono fortissime e lo slogan “padroni a casa nostra” viene sventolato, in molte lingue, ad ogni possibile occasione. Continua a leggere

Nessuno ha mai smentito

Teatro Cartesiano

Teatro Cartesiano – By Jennifer Garcia (Reverie) (Own work) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html), CC-BY-SA-3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5-2.0-1.0)], via Wikimedia Commons

Sempre più spesso capita che delle persone sostengano delle tesi esageratamente discutibili e bislacche. Anzi, oserei dire che non esiste assurdità così inverosimile che non venga abbracciata da grandi numeri di seguaci, grazie anche all’immenso potere di diffusione acritica di internet.

Ed è per questo che mi diverto ad osservare come funziona il meccanismo di costruzione delle bufale: sfruttano una costellazione di meccanismi molto precisi, chiamati fallacie logiche.

Voglio qui esaminare una fallacia molto comune e ricorrente, che viene utilizzata a man bassa per asseverare assurdità perverse.

La possiamo chiamare nemo contradixit, una fallacia in cui si giustifica un’affermazione per mancanza di smentite ufficiali, ed è variante della celebre fallacia ad ignorantiam, in cui si giustifica la propria tesi con la mancanza di prove del suo contrario. Continua a leggere

Expo 2015, perché sì

In epoca in cui si gareggia alle olimpiadi del disfattismo, ci si abitua, e spesso si considera un vanto, l’autolesionismo del buttar via il bambino con l’acqua sporca.

Se chi costruisce ferrovie è corrotto tutti gridano a gran voce di smettere di costruire ferrovie, se l’ospedale è disorganizzato tutti ne chiedono la chiusura, senza mai avere dubbi che forse sarebbe meglio lottare contro la corruzione e cercare di far funzionare le strutture piuttosto che privare i cittadini di servizi utili o indispensabili. Continua a leggere